cFos IPv6 Link Documentazione - Connettività IPv6 per XP, Vista e Windows 7 - cFos Software
» cFos IPv6 Link Documentazione

Documentation Index

IPv6 Link function diagram

Caratteristiche importanti

  • ipv6 dial-up driver per Windows
  • Routing e configurazione indirizzo automatici
  • IPv4 <-> ipv6 DNS mapping
  • DHCPv6 Stateful/Stateless Prefix Delegation
  • Alta velocità, 10x più veloce del driver di Windows Vista
  • DHCP configurabile DUID
  • Supporto VLAN
  • NAT46 per applicazioni IPv4 dedicate

Cosa è cFos ipv6 Link?

Connettività con la nuova rete IPv6

cFos IPv6 Link fornisce dial-up con IPv6 su Windows 7, Vista e XP.

Installa cFos IPv6 Link, configura la connessione dial-up con il tuo ISP e sei pronto! cFos IPv6 Link non solo si connette al nuovo IPv6, ma configura il routing e gli indirizzi IP e DNS automaticamente.

Sotto XP cFos IPv6 Link mappa inoltre le interrogazioni DNS tramite IPv4 degli indirizzi IPv6.

cFos IPv6 Link è veloce. Come cFos Broadband Connect esso raggiunge un maggiore rendimento del driver PPPoE fornito con XP/Vista/7 (con una connessione Internet sufficientemente veloce).

Nel caricarsi cFos IPv6 Link esegue un auto rilevamento dei dispositivi di rete connessi e si porta in una delle seguenti modalità:

  • Modalità Router: Se cFos IPv6 Link rileva un router o un server DHCPv6 lo usa per instradare dati verso Internet.
  • Modalità Dial-up: Se cFos IPv6 Link rileva un nodo PPPoE connesso alla scheda di rete (ad esempio tramite DSL), stabilisce una connessione PPP/PPPoE con l'Internet provider sia automaticamente che on demand.
  • Modalità Mixed: Se cFos IPv6 Link rileva un server DHCP IPv4 connesso alla scheda di rete (senza badare agli altri dispositivi IPv6), egli passa tutto il traffico IPv4 a questo Router IPv4.

Ciò permette un uso simultaneo di IPv4 e IPv6. Windows preferisce IPv6 prima tentando di risolvere un indirizzo come un indirizzo IPv6 ed usa IPv4 solo se nessun IPv6 è (ancora) disponibile. IPv4 è quindi trattato come fallback IPv6.

Mixed mode è possibile con i routers che supportano il "PPPoE Passthrough", ad esempio Speedport. Allora il traffico IPv4 viaggia come solito verso il provider IPv4, mentre quello IPv6 viaggia tramite PPPoE verso il provider IPv6.


Background Tecnico:

cFos IPv6 Link utilizza la connessione di rete esistente tramite il router o PPPoE e permette l'uso di IPv6 sotto Windows 7, Vista e XP. cFos IPv6 Link può selezionare IPv4 e IPv6 con PPPoE tramite un modem DSL o router con "PPPoE passthrough" (e.g. Speedport).


Vantaggi di cFos IPv6 Link

   XP  Vista
Windows 7
Interrogazioni IPv6 DNS / IPv4 <-> Mappatura IPv6 DNS Si No
IPv6 PPPoE/PPP Dial-up Si No
Configurazione automatica del routing Si Si
IPv6 default route Si Si
Configurazione automatica dei server DNS Si Si
DHCPv6 Delegazione Prefisso Si Si
Aggiornamento tabella dei criteri Si Si
NAT46 per applicazioni IPv4-only Si Si


cFos IPv6 Link ha i seguenti componenti:

  • PPPoE
  • PPP IPv4/IPv6
  • IPv6 Neighbor discovery (ND) + DAD
  • IPv6 Router Advertisement
  • IPv6 DHCP (DHCPv6) statefull & stateless
  • IPv4 DHCP
  • IPv4 <-> IPv6 DNS Mapping
  • IPv6 Router Solicitation con ISP
  • DHCPv6 con ISP

La configurazione indirizzo e routing opzionale con o senza stato con l' ISP è attuata tramite IPv6 Router Solicitation e DHCPv6. In tal modo cFos IPv6 Link può automaticamente determinare e configurare tutti i parametri assegnati dall' ISP, come il prefisso degli indirizzi IPv6, indirizzi DNS, etc.


Negoziazione flessibile di tutti i parametri IPv6 / DHCPv6 Prefix Delegation:

La configurazione indirizzo e routing opzionale con o senza stato con l' ISP è attuata tramite IPv6 Router Solicitation e DHCPv6. In tal modo cFos IPv6 Link può automaticamente determinare e configurare tutti i parametri assegnati dall' ISP, come il prefisso degli indirizzi IPv6, indirizzi DNS, etc.

cFos IPv6 Link adesso è anche un DHCPv6 client verso Internet. In tal modo può determinare il prefisso IPv6 non solo tramite router, ma anche con la DHCPv6 Prefix Delegation. Noi abbiamo effettuato test (non solo) con un Router Cisco. Grazie al cFos IPv6 Link gli ISPs possono ora impiegare la DHCPv6 Prefix Delegation proposta da Cisco con i loro utenti finali.

cFos IPv6 Link può anche acquisire gli indirizzi DNS via DHCPv6 (in aggiunta all'uso dell'opzione in Router Advertisements). In Mixed mode l'indirizzo del server DNS IPv4 è anche utilizzato. Tramite questo cFos IPv6 Link usa tutte le possibili vie per accedere i servers DNS, senza bisogno di una configurazione manuale.

cFos IPv6 Link offre vaste funzionalità di logging e tracing, che sono specialmente utili all'inizio dell'era IPv6. cFos IPv6 Link può, ad esempio, creare trace files compatibili con Wireshark.


Delegation of the Framed IPv6 Prefix from RADIUS Server to
cFos IPv6 Link
Delegation of the "Framed IPv6 Prefix" from RADIUS Server to cFos IPv6 Link

cFos IPv6 Link con DSL e altre configurazioni a banda larga

cFos IPv6 Link interpreta multipli Prefissi e DHCPv6 prefix delegation options as follows:

Se vengono rilevati da cFos IPv6 link diversi router IPv6 con prefissi differenti, verranno inviati i pacchetti al router con i prefissi più lunghi all'indirizzo sorgente.

Prefissi più bassi di 64 bit sono reportati a Windows da un server o router DHCPv6, per permettere ad un possibile software di Windows di annetterli in una subnet ed assegnare un Prefisso di 64 bit ad altri terminali. Se cFos IPv6 link accetta solo Prefissi più bassi di 64 bit, it makes contructs one 64 bit prefix from one of the existing prefixes by extending it with 0 bits.

cFos IPv6 link può quindi gestire Prefissi da configurazioni con i server DHCPv6 e RADIUS. I Prefissi IPv6 strutturati are expected in Router Advertisements and delegated Prefixes in DHCPv6 server responses. See RFC 3162 and RFC 4818.


Collegato a RFCs:

RFC 2464 Transmission of IPv6 Packets over Ethernet Networks
RFC 3162 RADIUS and IPv6
RFC 3315 Dynamic Host Configuration Protocol for IPv6 (DHCPv6)
RFC 3484 Default Address Selection for Internet Protocol version 6 (IPv6)
RFC 3587 IPv6 Global Unicast Address Format
RFC 3633 IPv6 Prefix Options for Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) version 6
RFC 3646 DNS Configuration options for Dynamic Host Configuration Protocol for IPv6 (DHCPv6)
RFC 3736 Stateless Dynamic Host Configuration Protocol (DHCP) Service for IPv6
RFC 4193 Unique Local IPv6 Unicast Addresses
RFC 4429 Optimistic Duplicate Address Detection (DAD) for IPv6
RFC 4443 Internet Control Message Protocol (ICMPv6) for the Internet Protocol Version 6 (IPv6) Specification
RFC 4472 Operational Considerations and Issues with IPv6 DNS
RFC 4818 RADIUS Delegated-IPv6-Prefix Attribute
RFC 4861 Neighbor Discovery for IP version 6 (IPv6)
RFC 4862 IPv6 Stateless Address Autoconfiguration
RFC 5006 IPv6 Router Advertisement Option for DNS Configuration
RFC 5072 IP Version 6 over PPP
RFC 5175 IPv6 Router Advertisement Flags Option
RFC 5220 Problem Statement for Default Address Selection in Multi-Prefix Environments
RFC 5221 Requirements for Address Selection Mechanisms
RFC 5453 Reserved IPv6 Interface Identifiers
draft: http://tools.ietf.org/html/draft-fujisaki-dhc-addr-select-opt-08


Requisiti di sistema

  • Windows XP / Windows Vista / Windows 7
  • 32bit / 64bit (x64)
  • IPv4 e/o IPv6 Router o DSL cable modem (PPPoE)

Documentazione

Parametri di cfos6link.ini, sezione [param]:

   func_trace                  logging level, 0 = minimo, 1 = tutte le funzioni, eccetto trasmissione dati,
                               2=log anche della trasmissione dati
   dump_unknown_frames         1=dump dei PPPoE Frames sconosciuti in trace.txt, 0 = disattivato
   ipv4_router_addr            indirizzo router privato IPv4 per IPv4 DHCP, subnet mask è sempre 255.255.255.0.
                               di default è 192.168.42.1.
   allow_mixed_mode            1 = permette IPv4 passthrough se DHCPv4 è individuato (default), 0 = disabilita
   keep_ppinfo                 1 = invia info NDIS per pacchetto con ogni pacchetto, 0 = disabilita (default)
   check_traffic               1 = controlla, se pacchetti verso/dal net sono permessi (default), 0 = invia tutti i pacchetti
   default_use_ipv4            valore default per il valore use_ipv4 nel connections.ini (default 0 = non permesso)
   default_use_ipv6           valore default per il valore use_ipv6 nel connections.ini (default 1 = permesso)
   ipv4_mcast_is_unicast       1 = tratta IPv4 multicast (classe D net) pacchetti come pacchetti unicast,
                               0 =  tratta come multicast (default)

Passthrough mode, sezione [passthrough]:

   adapter1=substr
   adapter1=substr
   .
   .
   adapterN=substr
   Se la descrizione dell'adattatore contiene 'substr' il traffico per questo adattatore è ignorato (passthrough mode).

Formato del numero telefonico:

   i parametri possono apparire in ordine arbitrario,  ad es.,

   d\aidx=x\serv=x\h=x\ac=x\to=x\tr=x\prio=x\vlan=x

   parameter:     default:     meaning:

   d                           ogni cifra, ignorata
   aidx=x         -1           -1 = auto-detect, 0..n = PPPoE per adattatore di rete x
                               (indice adattatore come salvato nel registro)
   serv=name                   stringa nome del servizio per le chiamate uscenti
   h=1 o h=0      1           abilita o disabilita l'uso di host_unique tag (1 = abilitato))
   ac=name                     stringa, usata per limitare la negoziazione PPPoE
                               verso un certo AC. name deve essere sottostringa del nome AC
   to=x            2000        timeout iniziale per PPPoE uscente: timeout in millisecondi per risposte server
   tr=x            3           numero di ritentativi per timeout
   prio=x                      setta la prioritò dei pacchetti VLAN (valore da 0-7)
   vlan=x                      VLAN ID

Parametri per connessione nel connections.ini:

   enabled            0 = disabilitato, 1 = digita quando la connessione è richiesta
   dial_string        vedi 'Formato del numero telefonico'
   user_name          nome utente
   password           password criptata, usa setup per inserire la password
   mru                PPP Maximum Receive Unit, default 1492
   use_ipv4           0 = disabilitato, 1 = usa connettività IPv4
   use_ipv6           0 = disabilitato, 1 = usa connettività IPv6
   ipv6_prefix        IPv6 provider prefix, deve essere sempre 64bit, ad es. 1111:2222:3333:4444/64
   idle_timeout       numero di secondi di inattività dopo i quali la connessione
                      sarà terminata, default è 0=always on
   ipv6_dns1          full 128 bit IPv6  indirizzo DNS
   ipv6_dns2          full 128 bit IPv6 indirizzo DNS

  Adattamento tabella dei criteri e NAT46


Potenziato da cFos Personal Net Web Server
Practice random kindness and senseless acts of beauty